Transazione fiscale: quando il diniego è impugnabile - Studio Bogoni - Consulenza fiscale e societaria
16915
post-template-default,single,single-post,postid-16915,single-format-standard,cookies-not-set,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-theme-ver-13.2,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.5,vc_responsive

Transazione fiscale: quando il diniego è impugnabile

UNGDCEC – Circolare n. 1/2019 – IPSOA Quotidiano 21 febbraio 2019

Transazione fiscale: quando il diniego è impugnabile

di Renato Bogoni ed Emanuele Artuso

Con la circolare n. 1 del 2019, l’UNGDCEC si focalizza su un tema particolarmente delicato (e in parte ancora inesplorato) del diritto concorsuale, ossia la “risposta” negativa dell’Agenzia delle Entrate verso la proposta di trattamento dei crediti fiscali presentata dal contribuente (transazione fiscale).

Dall’analisi della natura di tale atto all’impugnabilità (o meno) in via giudiziaria, fino al rapporto tra processo tributario e procedura concorsuale, l’UNGDCEC affronta i principali temi critici, cercando di individuare soluzioni rispettose del dato sistematico e delle stringenti esigenze temporali proprie del concordato preventivo.

http://www.centrostudiungdcec.it/editoriale/circolari/2019/02/14/centro_studi_ungdc_-_circolare_n._1-2019/219